Caffè verde: come si usa e quali sono i suoi benefici

75 Visualizzazioni 14 È piaciuto

Nel mondo ci sono tantissime varietà di caffè e ogni torrefazione ha le sue miscele collaudate e segrete. La maggior parte dei consumatori di caffè però conosce quello tostato appunto, tipico dei bar e disponibile in un minuto.

Ma non tutti sanno che il caffè, anche prima di essere tostato, ha numerose proprietà benefiche. Vediamo quali sono.

innanzitutto il caffè verde può aiutare a sentirsi attivi e rinfrescati. I chicchi di caffè verde non vengono tostati e rimangono completamente crudi, quindi contengono un’alta concentrazione di acidi clorogenici, che si ritiene forniscano molti benefici per la salute.

Il nostro organismo può facilmente assimilare l'acido clorogenico e può raccogliere abbondanti benefici per la salute dal caffè verde. Non ha un sapore forte e ricco come il caffè tostato ma ha un gusto più mite simile al tè alle erbe. Inoltre, il contenuto di caffeina è minore rispetto alla versione tostata. 

Il caffè verde aiuta a perdere peso.

Il chicco di caffè verde è un integratore apprezzato per il suo potenziale di stimolare la perdita di peso. L'evidenza rivela che la presenza di acido clorogenico aiuta il corpo a bruciare il glucosio e il grasso, abbassando l'assorbimento dei carboidrati e impedendo picchi di zucchero nel sangue. Nel contempo mantiene il profilo lipidico sotto controllo. Il consumo regolare di caffè verde è noto per innescare il metabolismo, bruciare i grassi e mantenere quindi un peso più in forma.

Regola lo zucchero nel sangue

L’acido clorogenico inoltre stabilizza il livello di zucchero nel sangue e aumenta la sensibilità all'insulina. Mentre riduce anche notevolmente l'infiammazione e l'accumulo di grasso, che aiuta a migliorare i livelli di zucchero nel sangue e abbassa anche il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Le abitudini alimentari sane, l'esercizio fisico regolare e l'assunzione di bevande come il caffè verde possono ampiamente bilanciare i livelli di zucchero nel sangue.

Controlla la pressione sanguigna

Il caffè verde si è dimostrato capace di diminuire notevolmente la pressione sanguigna e ottimizzare la salute del cuore. È noto per riuscire a dilatare i vasi sanguigni e ridurre i livelli dell'ormone dello stress cortisolo, che è noto per elevare la pressione sanguigna. Bere caffè verde su base giornaliera è così un prezioso aiuto per mantenere la pressione sanguigna sotto controllo.

Potenti effetti anti-invecchiamento

L'estratto di chicchi di caffè verde è composto da acidi clorogenici che hanno proprietà antiossidanti e sono grandi eliminatori di radicali liberi. Questo promuove la rigenerazione di nuove cellule della pelle, nascondendo linee sottili e rughe. Inoltre, gli estratti di caffè verde sono anche ampiamente utilizzati nei prodotti essenziali per la cura della pelle che così la proteggono dai raggi UV.

Previene il cancro

I chicchi di caffè verde sono pieni di nutrienti essenziali e antiossidanti che aiutano a combattere i danni dei radicali liberi nel corpo. I radicali liberi sono noti per aumentare il rischio di cancro e altre malattie croniche. Gli studi hanno anche rivelato che l'acido clorogenico nei chicchi di caffè verde previene la formazione di cellule tumorali e il rischio di alcuni tipi di cancro.

Aumenta l'umore

Essendo intrinsecamente ricco di antiossidanti, il chicco di caffè verde è una bevanda ristoratrice che migliora le prestazioni psicomotorie e cognitive e previene il morbo di Alzheimer. La ricchezza di caffeina aumenta il rilascio di dopamina, i messaggeri cerebrali che si crede alzino l'umore, l'attenzione, la vigilanza e le funzioni cerebrali. Inoltre, aiuta anche a regolare la pressione sanguigna e a migliorare le prestazioni atletiche e la resistenza.

Disintossicante

Il chicco di caffè verde agisce come un disintossicante naturale e aiuta a eliminare tossine, impurità, grasso in eccesso e colesterolo dal sistema. Bere questa bevanda energizzante supporta il sistema immunitario e ottimizza la salute e il benessere generale.

Effetti collaterali

Il caffè verde è sicuro da consumare per la maggior parte degli adulti sani, in quantità moderate. Tuttavia, l'assunzione in eccesso può portare a impatti negativi come ansia, insonnia e aumento della pressione sanguigna. Il limite auspicabile è di circa due tazze di caffè verde al giorno, che rappresentano circa 400mg di caffeina senza alcun effetto negativo.

Come si prepara il caffè verde in grani

I grani del caffè verde, non essendo tostati, sono molto più duri del caffè tostato. Così, la prima cosa che dovrete fare è di ridurre in polvere i vostri chicchi. Per farlo potete usare un mortaio oppure più comodamente un mixer da cucina. Assicuratevi di avere un buon mixer poiché i chicchi sono davvero duri e alcuni modelli di questi elettrodomestici potrebbero non essere sufficientemente potenti per riuscire a polverizzare il chicco.

una volta ridotto in polvere, lo potete usare come un normalissimo infuso: mettete 1 cucchiaino di caffè nell’acqua preriscaldata a 80 gradi e lasciate in infusione per circa 7-8 minuti. 

Pubblicato in: Articoli

Lascia un commento

Codice di sicurezza
Blog navigation
Ultimi post